L’Hellas batte il Perugia ai supplementari e vola in semifinale playoff

Per il turno preliminare dei playoff di Serie BKT scendono in campo questa sera Hellas Verona e Perugia.

Una settimana caotica che ha visto il Palermo venire estromesso dalla corsa per la Serie A e così i gialloblù nel guadagnare una posizione in griglia devi affrontare i grifoni umbri. Una partita secca da dentro o fuori, non sono previsti errori o seconde chance, l’obiettivo stasera è vincere, o pareggiare stando però molto molto attenti a non farsi condizionare da questi calcoli.

In questa prima gara del mini torneo mister Aglietti si affida una formazione equilibrata in cui la notizia è l’esclusione di Pazzini per lasciare posto a Samuel Di Carmine autore di due reti fondamentali nell’ultima gara della regular season.

Agli ordini del sig Pezzuto inizia la gara, e gli scaligeri partono bene cercando di sfruttare al massimo tutte le zone del campo e la velocità sulle fasce, mentre il Perugia cerca di controllare e riesce ad applicare un buon pressing. La gara è bella e vivace ne giova lo spettacolo; alla mezz’ora bella occasione per gli ospiti con Sadiq che spedisce fuori una biglia molto interessante. Stessa antifona due minuti più tardi con il numero 19 che costringe al miracolo Silvestri.

Al 41esimo il match si sblocca: palla dentro di Faraoni per Di Carmine che aggancia e in girata insacca una bellissima rete. Verona in vantaggio! Tra gli applausi del Bentegodi si chiude la prima frazione di gara.

Con gli stessi 22 protagonisti riprende la gara e dopo 7 minuti Di Carmine sbaglia un clamoroso rigore in mi movimento dopo un bel inserimento in area. Gli ospiti per forza di cose cercano di accelerare per trovare il gol del pareggio mentre gli uomini di Aglietti provano a controllare la gara. Per doppia ammonizione al 19esimo minuto viene espulso Kouan Oulai, il Perugia resta in dieci.

Primo cambio per i gialloblù: esce Ryder Matos entra Seung Woo Lee. Il Verona cala molto e rischia di subire le ripartenze avversarie, è fondamentale la massima attenzione.

Arriva la seconda sostituzione per Aglietti al 36esimo: entra il capitano Giampaolo Pazzini ed esce Samuel Di Carmine. Tre minuti più tardi esce Zaccagni ed entra Colombatto.

Al 42esimo fallo in area di Henderson, rigore. Si incarica della battuta Luca Vido che pareggia. L’Hellas ci riprova e in pieno recupero il Pazzo colpisce una trasferta clamorosa.

Si va ai supplementari, i gialloblù con 2 risultati a favore cercano di non correre rischi e di controllare la gara e riescono a passare in vantaggio dopo 10 minuti: corner battuto veloce palla arretrata ad Empereur che fa partite un missile terra area che si insacca in rete!

Inizia il secondo tempo supplementare, ultimi 15 minuti di gara che scorrono veloci. C’è anche il tempo per il 3 a 1 a firma Giampaolo Pazzini che anticipa il portiere Gabriel e di testa infila la biglia in rete. Aglietti nel finale inserisce Tupta al posto di Laribi.

Ma non è finita: in pieno recupero il Verona dilaga e il Pazzo mette a segno una doppietta che porta il Verona sul 4 a 1.

L’Hellas pur avendo corso il rischio di complicarsi la vita vince meritatamente contro il Perugia e vola in semifinale play-off.

FORMAZIONI UFFICIALI:

HELLAS VERONA: Silvestri, Faraoni, Dawidowicz, Empereur, Vitale, Henderson, Gustafson, Zaccagni (39 2t Colombatto), Matos (26 2t Lee), Di Carmine (36 2t Pazzini), Laribi (120 2tR Tupta).

Allenatore: Aglietti.

PERUGIA: Gabriel, Rosi, El Yamiq, Verre (1 2tR Verre) Vido, Carraro, Umar (26 2t Han), Dragomir (5 2t Falzerani), Falasco (14 2t Mazzocchi), Kouan, Gyomber.

Allenatore: Nesta.

Arbitro: Ivano Pezzuto (sez. AIA di Lecce)

Assistenti: Niccolo Pagliardini (sez. AIA di Arezzo) ed Edoardo Raspollini (sez. AIA di Livorno)

CONDIVIDI
Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

LASCIA UN COMMENTO

*