L’Hellas continua ad essere falcidiato dagli infortuni

A centrocampo pennellano con firme d’autore. E dopo tanti mesi di sfortuna erano pronti a rientrare. Invece per Sala e Obbadi’ il calvario non è ancora finito. La sfortuna li sta martoriando negando al Verona di approfittare della loro classe. Due calciatori che quando sembravano pronti per tornare a vedere la luce, hanno imboccato un nuovo tunnel, quello dei guai muscolari. Male, molto male. Rabbuiato è soprattutto il mister che puntava molto sul recupero degli infortunati. Ora le scelte tornano ad essere obbligate, pur con Greco e Ionita in più rispetto a qualche mese fa, quando il primo era al Genoa e il secondo in infermeria. Quest’anno il “leitmotiv” dei malanni fisici sta falcidiando la stagione ma nonostante tutto l’Hellas tiene botta con 24 punti in cascina. Mica male per una squadra che ha dovuto rinunciare per larghi tratti a giocatori chiave. Ricordiamoci che Obbadi solo un anno fa “imbucava” per Falcao mentre Sala è a buon diritto riconosciuto come l’astro nascente del panorama calcistico italiano. Mandorlini, con i giocatori che ha, sta facendo il massimo. E se domani il Verona ritrovasse la vittoria, la Salvezza sarebbe davvero vicina.

LASCIA UN COMMENTO

*