L’Hellas vince 2 a 1, salva la panchina di Grosso

La 24^ giornata del campionato di Serie B vede scendere in campo, nel posticipo della domenica sera, Spezia ed Hellas Verona.

Sfida da dentro fuori per il Verona, ma soprattutto ultima chance per mister Fabio Grosso che stasera gioca il tutto per tutto. E l’allenatore campione del mondo si affida ad una formazione abbastanza scontata, che vede ancora una volta Di Carmine preferito a Pazzini.

Al terzo minuto i padroni di casa passano in vantaggio in maniera quanto clamorosa tanto fortuita: Mora prova un tiro in rovesciata dal limite dell’area e infila la palla alle spalle di Silvestri. Nervosismo alle stelle per i gialloblù che prendono in un paio di minuti due ammonizioni inutili prima con Zaccagni poi con Faraoni.

I ragazzi via via prendono un po’ di coraggio e provano a tornare in partita. Al 25 bella triangolazione tra gialloblù a centro campo che culmina con un bel tiro dal limite di Zaccagni che si insacca in rete. I locali sono ora in confusione totale lasciando agli scaligeri spazio. Il match scorte verso fine primo tempo senza particolari emozioni.

A ritmi alti inizia la seconda frazione del Verona con Di Gaudio che dopo solo due minuti si divora un gol clamoroso. Al 60esimo gli scaligeri passano in vantaggio: bel tiro dal minute dell’area di Gustafson che insacca la palla alle spalle di Lamanna. Al 21 mister Grosso toglie Di Gaudio mandando nella mischia Tupta.

Poco prima della mezz’ora i locali mancano il gol del pareggio con Galabinov che a tu per tu con Silvestri spinge sopra la traversa la biglia di testa. 27 fuori Faraoni dentro Colombatto. Qualche minuto più tardi esce Di Carmine entra Karim Laribi. Lo Spezia ci prova ma non riesce a riportarla in parità. Si chiude dopo 5minuti di recupero il match, con i ragazzi gialloblù che salvano la panchina di mister Fabio Grosso.

Formazioni ufficiali:

SPEZIA: Lamanna, Augello, Mora, Ricci (39 2t Pierini), Galabinov, Bartolomei (27 2t Crimi), Terzi, Ligi, Okereke, (14 2t Giasy), Vignali, Bidaoui. All.: Marino.

HELLAS VERONA: Silvestri, Faraoni (27 2t Colombatto), Bianchetti, Marrone, Dawidowicz, Vitale, Di Gaudio (21 2t Tupta), Gustafson, Zaccagni, Lee, Di Carmine (38 2t Laribi). All.: Grosso.

Arbitro: Ivano Pezzuto (sez. AIA di Lecce)

Assistenti: Michele Grossi (sez. AIA di Frosinone) e Valerio Vecchi (sez. AIA di Lamezia Terme).

CONDIVIDI
Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

LASCIA UN COMMENTO

*