L’Hellas vince e ringrazia Silvestri

La 9^ giornata del campionato di serie B vede scendere in campo Hellas Verona contro Perugia.

Nelle ultime partite i gialloblù hanno creato parecchie azioni offensive senza però riuscire a finalizzare. La conseguenza sono punti importanti lasciati qua e là.

Inizia la contesa e i gialloblù sembrano ben motivati, davanti c’è rapidità con pressing immediato sul portatore di palla. Ragusa particolarmente ispirato crea più di qualche grattacapo alla difesa Perugina. Dietro regna invece un po’ di confusione, qualche errore di troppo fa trattenere il fiato ai tifosi in più di una circostanza. Gli ospiti sono uniti e compatti, molto attenti a non esporsi.

Ne esce un primo tempo discreto per lo spettacolo mostrato, un po’ troppo fastidioso per le occasioni sprecate dal verona.

Al 25 il Perugia passa in vantaggio: errore dei nostri in ripartenza con Crescenzi che perde palla, bella biglia per Merchiorri che scavalca con un pallonetto l’incolpevole Silvestri.

L’Hellas ora deve provare in tutti i modi a ritornare in carreggiata e ci riesce al 41: punizione dalla trequarti battuta da Henderson e grandissimo gol con la palla che va a togliere le ragnatele dal sette. Veramente un bel gesto tecnico da parte del centrocampista classe 1996. Si conclude sull’1 a 1 la prima frazione di gara.

Il secondo tempo si avvia benissimo per i gialloblù: dopo un batti e ribatti in area e le proteste per due presunti falli di mano, Henderson mette un bel Cross dalla sinistra, la biglia arriva a Di Carmine che con un colpo di testa dalla traiettoria impossibile infila la palla nella porta difesa da Gabriel. 2 a 1.

Al 9 mister Grosso manda in campo Dawidowicz al posto di Zaccagni. Gli ospiti sembrano aver accusato il colpo, e paiono ora in grande difficoltà. Gli scaligeri continuano a macinare gioco con l’obiettivo di aumentare il vantaggio. 4 minuti più tardi l’arbitro Marinelli concede un calcio di rigore agli ospiti per uno sciocco fallo in area di Belkovec ai danni di Vido. Si incarica della battuta l’attaccante numero 10 che deve fare i conti con la bella parata di Silvestri che mantiene il Verona in vantaggio.

24esimo fuori Laribi dentro Tupta. Arriva poi il turno di Gustafson che subentra a Henderson. A 5 minuti dalla fine Silvestri compie due fantastici miracoli con e tiene a galla il Verona.

3 punti importanti per i ragazzi che sfruttano che riescono a rimangiare punti al Pescara. Ora 2 partita in pochi giorni con Ascoli e Cremonese.

Formazioni ufficiali:

Hellas Verona: Silvestri – Caracciolo – Henderson (30 2t Gustafson) – Marrone – Ragusa – Di Carmine – Colombatto – Belkovec – Crescenzi – Zaccagni (9 2t Dawidowicz) – Laribi (24 2t Tupta). Allenatore: Fabio Grosso

Perugia: Gabriel – Felicioli (33 2t Falasco) – El Yamiq – Verre (50 2t Bianchimano) – Vido – Melchiorri – Kingsley – Ngawa (24 2t Mazzocchi) – Cremonesi – Moscati – Dragomir. Allenatore: Alessandro Nesta

Direttore di gara: Marinelli

Assistenti: Borzomì – Di Gioia

IV uomo: Marini

LASCIA UN COMMENTO

*