Ma siamo proprio sicuri che Pazzini parta titolare?

Kean non ce la farà. Non si allena da una settimana, lo staff medico del Verona sta facendo i salti mortali per recuperarlo, ma difficilmente vedremo l’italo-ivoriano tra i titolari, forse nemmeno in panchina.

Tutto fa pensare che Pazzini tornerà titolare, ma nulla è scontato con Pecchia. Il nuovo modulo del Verona prevede un’ora di gioco fatta di difesa forte e ordinata e di ripartenze veloci e sibilline. Pazzini non è uomo da contropiede e in questo schema non serve nemmeno un ariete che sappia far salire la squadra tenendo palla spalle alla porta.

Pecchia ci sta pensando. Ha dimostrato in più di un’occasione che lui non guarda in faccia nessuno e non si preoccupa di ripercussioni nello spogliatoio nel caso in cui tenesse in panchina il centravanti toscano.

Ecco allora che potrebbe profilarsi un attacco con Romulo a destra, Fares a sinistra e con Verde in appoggio all’unica punta Cerci. Con Pazzini pronto a entrare e a far male nella ripresa. Sarebbe una formazione molto coerente con il Pecchia-pensiero di queste ultime settimane.

D. Conati

CONDIVIDI
Federico Messini
Federico Messini nasce a Villafranca di Verona il 15/05/1990. Studente in lettere moderne presso l'Università degli studi di Trento. Scrittore e cantautore ha all'attivo due pubblicazioni : "Il gioco degli spiccioli" uscito nel 2013 e "Il doppiatore" uscito nel 2016.

LASCIA UN COMMENTO

*