Mandorlini: “Facciamo valere il fattore campo”

Le dichiarazioni di Andrea Mandorlini a Tuttosport.
Domenica il suo Verona pranza con il Toro: cosa si aspetta? Che non vada di traverso? Si scherza…
«Beh, è un po’ di anni che tra la B e la A ci scontriamo e a suon di gol. E di solito le prendiamo, in casa. Incredibile: loro che vincono a Verona, sempre, e noi che ogni tanto ci riusciamo a Torino. Spero davvero che il fattore campo, questa volta, cambi il trend. Sarebbe ora».
Mandorlini di Ventura apprezza…
«L’idea che dà alla sua squadra. Si vede la sua ricerca, la cura dei particolari. Sei lì, guardi la partita, i suoi ragazzi giocare e dici: qua c’è la mano di Ventura.
Torniamo agli incroci con il Toro: Mandorlini è “un figlio del Filadelfia”.
«E ne sono orgoglioso. A quel periodo mi lega una marea di ricordi, mai scalfiti».
Riavvolgendo il nastro, a occhi chiusi, cosa le viene in mente?
«Gli allenamenti sui sassolini. Li sento ancora sotto i piedi. E poi la pioggia, il campo che si allagava, il rifugio in quella sorta di palestra dentro il campo. Sì, i sassolini, la ghiaia. E ancora la tribuna di legno, la prima squadra, un’atmosfera unica».
Si prevede che, finalmente, a ottobre sarà posata la prima pietra del nuovo Fila.
«Magari, sarebbe ora. E voglio presenziare pure io per testimoniare che è vero».
Dimmi da dove vieni e ti dirò chi sei.
«Un figlio del Filadelfia. La mia vita è iniziata lì. Devo tutto a quel luogo. E finché vivrò sarò grato al Toro e ai suoi uomini, chi ancora è in vita e chi ci ha lasciato, da Ussello a Vatta per citarne due, ma sono tanti…».
Tornando a domenica, Toni-Pazzini giocheranno insieme?
“Mi piacerebbe vederli insieme, ma entrambi soffrono di acciacchi. Il tempo per Toni non passa, quest’anno è ancora meglio, più magro, più a posto. Io dal 2010 sulla panchina del Verona? È l’ambiente giusto, mi piacerebbe continuare questo percorso per un po’. La conferma di Sala? Ha reso felici tutti, tecnico compreso. La società ha deciso di trattenerlo ed il ragazzo ha espresso la sua volontà di continuare con la maglia del Verona”.

LASCIA UN COMMENTO

*