Mandorlini: “Toni e’ immortale. A salvezza ottenuta parleremo del futuro”

Le dichiarazioni dell’allenatore gialloblù, Andrea Mandorlini, rilasciate a margine della visita allo stand della Casa Vinicola Sartori, official supplier gialloblù, in occasione di Vinitaly 2015.

 

PERDERE CON LA LAZIO CI STA, MA POTEVAMO FARE MEGLIO

“La Lazio? Potevamo e volevamo fare meglio, purtroppo non ci siamo riusciti. Ho rivisto la registrazione della partita e devo dire che nelle situazioni decisive della gara non siamo stati molto fortunati. Questo non toglie che noi non eravamo nella nostra migliore serata, contro una squadra che invece era al top della forma. Con i biancocelesti ci sta di perdere, con loro sono uscite sconfitte anche squadre più importanti. Se hanno pesato le assenze? Non mi piace parlare dei singoli e non lo farò nemmeno adesso, anche a gennaio dicevo che il nostro mercato doveva passare dal recupero dei giocatori. Con la Lazio mancavano calciatori che avevano fatto bene nell’ultimo mese, ma abbiamo anche tante alternative importanti e queste sono occasione per chi ha meno minutaggio per dimostrarsi pronti e fare bene. Noi prepariamo le gare tutti insieme, deciderò chi scenderà in campo con il Cesena. Credo che l’atteggiamento dovrà essere diverso, saremo una squadra differente rispetto a quella scesa in campo con la Lazio. Anche l’avversario darà diverso, così come lo saranno le situazioni che dovremo affrontare in campo. Va bene così, abbiamo avuto un mese molto importante e siamo riusciti a portare a casa punti in scontri davvero difficili. Adesso c’è la pausa, dobbiamo prepararci bene perché col Cesena sarà uno scontro fondamentale per il nostro obiettivo”.

 

CESENA E CHIEVO

“Se la partita con il Cesena sarà fondamentale in chiave salvezza? E’ una partita fondamentale, non so se sarà decisiva o meno, dopo mancheranno ancora 9 incontri. Resta comunque una partita a cui teniamo tantissimo, questa settimana ci mancano tanti giocatori impegnati con le nazionali, la concentrazione, quando ci ritroveremo dopo la sosta, dovrà essere massima. Il derby di ritorno? Lo giocheremo alle 12.30, un orario un po’ strano, all’andata non ci ha portato molto bene, non mi piace molto giocare a quell’ora. Anche quella col Chievo sarà partita sarà molto importante e ci prepareremo bene, manca ancora tanto tempo. Speriamo di prenderci una bella rivincita”.

 

SUL FUTURO? CHI VIVRA’, VEDRA’

“Se mi piacerebbe continuare con il Verona? L’ho sempre detto, non è una novità, mi piacerebbe rimanere qua il più a lungo possibile e magari, perché no, battere anche il record di Bagnoli. Credo che le priorità al momento siano altre, dobbiamo raggiungere al più presto il nostro obiettivo. Delle ultime 10 partite ne giocheremo 7 al Bentegodi, sembra facile  ma nel calcio non c’è mai niente di scontato, questo non cambia il mio modo di pensare, ci concentreremo una partita alla volta. Quello che sarà, lo vedremo dopo”.

 

IL CALORE DEI TIFOSI E IL CAMPIONATO PIU’ BELLO

“Il calore dei nostri tifosi? Sono il nostro dodicesimo uomo in campo, ci hanno sempre dato tanto sostegno, in 5 anni che sono qui abbiamo vinto tanto insieme. Il nostro campionato? All’inizio c’erano tante aspettative su di noi, giusto che ci siano, abbiamo sempre detto che sarebbe stato un anno complicato, è sempre difficile riconfermarsi, ma questo è il campionato più bello”.

 

GLI ORIUNDI IN NAZIONALE? ECCO COME LA PENSO

“Gli oriundi in nazionale? Come ho già detto, credo che sia importante partire dai nostri giovani, l’oriundo può essere un valore aggiunto”.

 

TONI? MI AUGURO CHE CONTINUI A GIOCARE

“Un commento su Toni? Ho paragonato Luca a tanti campioni, la scorsa settimana ho detto che è immortale come Federer, ho un rapporto particolare con lui, mi auguro che continui a giocare”.

 

IO E IL VINITALY

“Io intenditore di vini? Da quando sono a Verona, si (ride, ndr). Da 5 anni frequento il Vinitaly, ho imparato a conoscere questo mondo”.     Fonte: Ufficio Stampa H. Verona FC

1 COMMENTO

  1. mandorlini sei andato in tilt non ne capisci più na ……. sbagliato ancora formazione con le tue fisse del caz soliti giocatori che non vanno
    hai giocatori importanti in panchina e non li fai giocare xchè ti stanno sulle @@ prova dire il contrario vergognati non sei più degno di questa socetà hai fatto flopp quest’anno
    meglio che ti fai le valigie prima che te le fanno altri.

LASCIA UN COMMENTO

*