Nella testa di Juric. Turn-over in difesa

Il Verona che incontra il Bologna non vedrà debutti di giovani o nuovi esperimenti: per Juric questa sfida vale la finale di Champions. E così, davanti al confermatissimo Pandur, ecco sicuramente Magnani centrale, dopo il turno di riposo a Crotone, e Dimarco sul centrosinistra. Il braccetto di destra rimane un mistero, con Ceccherini, Dawidowicz e Lovato che si contendono una maglia.
Faraoni e Lazovic compongono la catena laterale, con Tameze e con tutta probabilità Barak in mezzo. Ilic non ha nelle gambe tre partite di fila, mentre Veloso, che torna dopo i problemi fisici, partirà dalla panchina. Infine Salcedo e Zaccagni appoggeranno l’unica punta, con Lasagna favorito su Kalinic.

Damiano Conati

Damiano Conati
Sono nato a Verona nel 1982, sono sposato e ho tre bellissimi bambini. Laureato in Scienze della comunicazione, sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti dal 2005. Giá collaboratore di molte testate locali, presidente di una società di basket, ho vissuto tre anni in missione in Brasile e attualmente lavoro come operatore sociale in Caritas Verona.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*