Obbadì recuperato? Deve giocare

Il comunicato della Società è stato chiaro: Obbadì ha svolto l’intera seduta con il resto del gruppo. L’ennesima “sentenza” di medici e preparatori atletici dà quindi l’ok al ritorno in campo dell’ex Monaco. Il centrocampista può giocare e sarebbe assurdo se si decidesse di rinunciare alla sua convocazione per preservarlo. Nei mesi il Verona è riuscito ad ovviare alla mancanza della dinamicità e del fosforo di Mounir ma se ora rientrasse aumenterebbe considerevolmente il tasso tecnico e ne gioverebbe tutta la squadra. Ad Obbadì non si può rinunciare. O meglio: il completo recupero, certificato dallo staff medico, deve dare grande fiducia sulle sue condizioni fisiche e va convocato. La valutazione e il rischio deve essere pari a quello preso qualche partita fa con Sala, quando l’impatto di Jacopo sulle partite vittoriose con Parma e Atalanta fu devastante. D’altronde, uno come Obbadì, che solo dodici mesi fa “imbucava” per Falcao, non può restare a guardare. Domenica sarà Toni ad aver bisogno del suo intuito per scardinare la retroguardia genoana. E Mounir può essere determinante.

M.C.

LASCIA UN COMMENTO

*