Pareggio a reti inviolate nella gara tra Udinese ed Hellas Verona

La 24^ giornata del campionato di serie A vede scendere in campo nel lunch match delle 12.30 Udinese ed Hellas Verona.

Sfida insidiosa quella dei gialloblù in terra friulana contro una squadra affamata di punti; dall’altra parte però i nostri arrivano da una settimana fantastica, con tre match contro Milan, Lazio e Juventus che hanno regalato al pubblico scaligero 5 punti accompagnati da grandissime prestazioni.

Inizia la contesa e tra le due compagini è subito sfida vera. Dopo 8 minuti arriva la prima occasione per Borini, che abile ad inserirsi in area costringe alla parata il portiere Musso che devia in corner.

I locali si rivelano squadra molto rocciosa, ordinata ed equilibrata in difesa e pronta a mantenere un buon fraseggio di gioco nella parte centrale del terreno di gioco.

La gara è combattuta, i bianconeri sembrano aver preparato tatticamente molto bene la partita, costringendo i nostri a giocate forzate che in almeno due occasioni regalano occasioni agli avversari. Il Verona prova a mantenere la consueta idea di gioco pagando però la grande fisicità degli avversari.

All’interno di un grande equilibrio è nel finale di primo tempo che arriva l’occasionissima con Kumbulla che svetta di testa in area, ma Musso con una bellissima parata salva il risultato.

Con gli stessi 22 protagonisti inizia la seconda frazione di gara che mantiene lo stesso spartito dei primi 45. Al minuto 64 i locali passano in vantaggio con De Paul, ma il direttore di gara annulla per fuorigioco. 6 minuti più tardi primo cambio per Juric: fuori Pessina dentro Zaccagni.

E proprio al centrocampista capita un’occasione d’oro che però spreca malamente, era una grandissima chance. La partita è bloccata così Juric cambia togliendo Verre ed inserendo Stepinski. Ultimi dieci minuti per provare a vincerla.

Si chiude in parità una gara equilibrata, un risultato corretto per quanto visto in campo. Verona che guadagna un punto importante e porta a nove i risultati utili consecutivi.

FORMAZIONI UFFICIALI

UDINESE: Musso; Becao, Nuytinck, Ekong; Larsen, Fofana (86 Jajalo), Mandragora, De Paul, Sema (78 Ter Avest), Lasagna, Okaka. All.: Gotti

HELLAS VERONA: Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Gunter; Faraoni, Amrabat, Veloso, Lazovic; Verre (81 Stepinski), Pessina (70 Zaccagni); Borini. All.: Juric

Arbitro: Eugenio Abbattista (Sez. AIA Molfetta)

Assistenti: Alessandro Giallatini (Sez. AIA Roma 2), Giacomo Paganessi (Sez. AIA Bergamo)

CONDIVIDI
Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

LASCIA UN COMMENTO

*