La parola di Setti è una sola

Vendo, non vendo, fisso il prezzo ma mi accontento anche di meno: è l’identikit del presidente medio di una società della massima serie italiana. In fase di mercato, tanti vertici societari dicono, tuonano ma alla fine cedono. E probabilmente la Juve, abituata a trattare con certi personaggi, pensa di avere buon gioco e di limare al ribasso il costo del cartellino del fuoriclasse Iturbe. Ma siamo certi che con Setti i bianconeri non avranno vita facile. L’ha detto, l’ha ribadito e lo ha confermato due giorni fa: “non abbiamo fretta di vendere Manuel. Valuteremo giorno per giorno – dichiarava il patron gialloblù a Radio Bella e Monella senza tanto bisogno di interpretare le sue parole. Eppure il giochino del tirare sul prezzo è il continuo “leitmotiv”, quasi a voler spaventare il Presidente gialloblù e a fargli svendere il gioiellino Juancito. I tifosi stiano tranquilli: non sarà così così. Setti ha una parola soltanto e non accetterà di farsi prendere per il collo da nessuno. Nemmeno da Juventus o Milan.

LASCIA UN COMMENTO

*