Partita ostica? Sì, ma vinta! Hellas a 19

Partita sofferta contro una squadra rognosa, difficile da battere, che ha pressato dall’inizio alla fine e che ha messo in dubbio alcune certezze che il Verona di Tudor ha costruito in questi mesi.
Però la banda del croato ha avuto pazienza e ha giocato con maturità, essendo anche più forte degli avversari. E dopo un primo tempo dove forse meritava più l’Empoli, nella ripresa è emersa la qualità del Verona che ha segnato con Barak e ha sfiorato il raddoppio con Caprari. Poi il solito gollonzo subito ha messo paura, ma Montipò ha salvato il pareggio e il migliore in campo della serata, Adrien Tameze di Lilla, ha fatto esplodere gli splendidi 14mila del Bentegodi al 90′ con un tiro deviato.
Verona a 19, a due passi dell’Europa. È festa!

Foto: instagram Hellas Verona

Damiano Conati

Sono nato a Verona nel 1982, sono sposato e ho tre bellissimi bambini. Laureato in Scienze della comunicazione, sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti dal 2005. Giá collaboratore di molte testate locali, presidente di una società di basket, ho vissuto tre anni in missione in Brasile e attualmente lavoro come operatore sociale in Caritas Verona.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*