Pecchia: “Hellas al 60% ma gli esperimenti sono finiti”

Le dichiarazioni di Pecchia in conferenza stampa pre Hellas vs Foggia:

“Abbiamo lavorato come si deve. Peccato che si arrivi alla Coppa con pochi test-match nelle gambe. C’è qualche incognita sulla tenuta fisica ma domani capiremo meglio come siamo messi.

Gli esperimenti sono finiti: ora vogliamo far vedere che abbiamo un’identità perché la vogliamo mostrare ai nostri tifosi.

Per gli equilibri c’è ancora tempo. Quelli si trovano piano piano. Sono contento perché il gruppo è al completo, dato che ha recuperato anche Souprayen.

Nella rosa ho diverse opzioni e ciò mi lascia molto soddisfatto. Tutti possono giocare titolari e non c’è alcuna preclusione per nessuno, neppure per chi è chiacchierato dagli addetti ai lavori in uscita dall’Hellas.

Con Foggia ho un legame particolare: lì ho terminato la mia carriera di calciatore. La partita di domani e’ molto delicata e dobbiamo prenderla con le molle.

Ho la curiosità di vedere dopo la prima gara ufficiale a che punto realmente siamo: la tensione della gara fa sempre la differenza.

Il Verona e’ al 60% ma in ogni caso dobbiamo fare tutto il possibile per abbracciare i nostri tifosi come si deve. Voglio l’atteggiamento adatto sia dal lato mentale che tattico.

Il mio Verona deve avere sempre idee, identità e equilibrio. Non ho ancora in testa la formazione definitiva: domani prima della partita deciderò chi scenderà in campo.

Incontriamo una squadra in forma, con un allenatore bravo e capace. Il nostro obiettivo è quello di ristabilire il feeling con i nostri tifosi dopo i dispiaceri della passata stagione.

I rinforzi arrivati mi vanno benissimo e mi piace il gruppo che si è formato. Per eventuali altri nuovi acquisti vedremo. Intanto sono contento così”.

LASCIA UN COMMENTO

*