Perduto l’onore

KO tecnico di squadra, allenatore, dirigenti.

Nello scontro salvezza, il fanalino di coda Benevento, umilia l’Hellas conducendo una gara sempre all’attacco.

A tratti è sembrato che i gialloblù fossero lo sparring partner dell’allenamento di metà settimana dei padroni di casa.

Presi a pallonate per novanta minuti, la partita si risolve con la tripletta dei campani, superiori in tutto e per tutto.

Numeri imbarazzanti nel possesso palla, corner, tiri in porta.

Vincono i locali, Verona in ambasce. Serie B dietro l’angolo, non per il distacco dalle rivali, ma per la pochezza tecnica e agonistica.

M.C.

LASCIA UN COMMENTO

*