Pillole di mercato. È Radu il successore di Silvestri

Ionut Radu, classe 1997, portiere rumeno arrivato all’Inter all’età di 16 anni, può diventare il prossimo portiere del Verona.
Juric conosce bene Radu: sempre titolare con lui nella stagione 2018-2019 al Genoa, quando Juric allenò una decina di gare dei liguri nel periodo tra Ballardini e Prandelli. Era il Genoa di Veloso, Lazovic, Günter, Bessa, Sturaro e Favilli.
L’idea Radu è nata proprio nei giorni a ridosso di Inter-Verona. Infatti i nerazzurri sono alla ricerca di un portiere affidabile da affiancare a Handanovic e il 30enne Silvestri, con un contratto in scadenza con il Verona tra poco più di un anno, sembra una soluzione verosimile. Di contro c’è Radu che, seppur con oltre 50 presenze in A, è giovane ed è stanco di non giocare a Milano, dove Conte non lo ha messo in campo nemmeno nelle amichevoli. Tra l’altro nei giorni scorsi Tony D’Amico ha incontrato il suo agente, Beppe Riso, che cura anche gli interessi di Salcedo, Dimarco e Lovato.
Resta da capire la formula dei due trasferimenti. Scambio di prestiti, scambio di cartellini con eventuali conguagli, cessioni definitive con esborsi economici, anche per venire incontro all’Inter nel capitolo plusvalenze. Fatto sta che Verona e Inter dialogano per un affare che farebbe contente entrambe le parti.

Foto: Zimbio

Damiano Conati

Damiano Conati
Sono nato a Verona nel 1982, sono sposato e ho tre bellissimi bambini. Laureato in Scienze della comunicazione, sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti dal 2005. Giá collaboratore di molte testate locali, presidente di una società di basket, ho vissuto tre anni in missione in Brasile e attualmente lavoro come operatore sociale in Caritas Verona.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*