Pisa vs H. Verona 0-0

Seconda partita in quattro giorni per i ragazzi di mister Pecchia, questa sera in scena all’Arena Garibaldi di Pisa. Match complicato contro i toscani in profonda crisi societaria, ma certamente non per mordente e morale. 

Nella prime frazione di gara regna la confusione, e gli errori la fanno da padrona. Il Verona fatica a tenere il pallino del gioco, e alterna azioni pericolose (su tutte la traversa di capitan Pazzini) a episodi pericolosi che costringono Nicolas agli straordinari. 

L’impressione é che il modulo 3-5-2 non renda l’hellas così pericoloso come dimostrato nelle prime partite del campionato. La difesa non ha certo dato massima sicurezza, e l’innesto di Fares dal primo minuto non ha regalato piacevoli sorprese. Si chiude un primo tempo noioso e talvolta soporifero, 0 a 0 il risultato, 1 a 1 il conto delle traverse colpite dalle due compagini. 

Nel secondo tempo le cose non cambiano; al 12° Zuculini prende il posto del deludente Fares. 26° fuori Siligardi dentro Ganz. Le squadre si allungano e le giocate aumentano. Molti nostri giocatori sembrano un po’ sotto tono, forse un po’ scarichi fisicamente. 37° fuori Bessa dentro Troianiello. Io Verona adesso ci prova con costanza e dedizione, ma non riesce ad essere pericoloso. 

Finisce un match con un pareggio, squadra un pò sotto tono, per carità ci sta, non si può sempre vincere. Merito anche al Pisa, per aver giocato una buona partita, con impegno e sacrificio.

Stefano Pozza

CONDIVIDI
Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.