Primavera Hellas Verona-Virtus Entella 2-3

Espisodi sfavorevoli e reazione tardiva. La Primavera gialloblù ha archiviato il match dell’Antistadio perdendo per 3-2 contro la Virtus Entella, al termine di un match poco clemente coi ragazzi di mister Nicola Corrent.

Una buona prima frazione, quella giocata dai gialloblù, fermati dalla traversa sia con Felippe sia con Bertini, al suo esordio dal primo minuto con la Primavera dell’Hellas Verona. Gli ospiti hanno sfruttato meglio i singoli episodi, rendendo vano il calcio di rigore parato da Ciezkowski alla mezz’ora. Per i liguri si è rivelato decisivo Alessandro Costa, autore di una doppietta siglata nell’ultimo quarto d’ora del primo tempo. Nella ripresa il passivo si è fatto ancora più pesante, in seguito al gol di Meazzi, cinico nel concludere l’ennesima ripartenza incisiva della formazione allenata da mister Castorina. Corrent si è quindi affidato alla panchina, trovando una grande reazione dei suoi. Prima Felippe dal dischetto e quindi Sane in tap-in hanno riaperto la sfida, sfiorando una rimonta clamorosa.

L’Hellas deve ora repertare in fretta questa sconfitta: già mecoledì, 29 gennaio, arriverà infatti all’Antistadio il Frosinone, nel match valido per i Quarti di finale di Primavera TIM Cup.

HELLAS VERONA VIRTUS ENTELLA: 2-3

Marcatori: 31′ pt e 44′ pt Costa, 26′ st Meazzi, 32′ st Felippe (rig), 25′ st Sane

HELLAS VERONA: Ciezkowski, Amayah, Udogie, Esajas, Felippe, Calabrese, Bertini (dal 25′ st Bernardinello), Turra (18 ‘st Zingertas), Sane, Pierobon, Yeboah All.: Corrent

VIRTUS ENTELLA: Gragnoli, Bruno, Basani, Lipani, Garbarino A., Grosso, Brunozzi, Meazzi, Costa (dal 38′ st Oliveri), De Rigo (dal 19′ st Villa), Sakhi All.: Castorina

Arbitro: Luciani (sez. AIA Roma 1)

Assistenti: Cerilli (sez. AIA Latina) e Pressato (sez. AIA Latina)

NOTE. Ammoniti: Ciezkowski, Felippe, Bernardinello. Garbarino A.. Espulso: Calabrese

CONDIVIDI
Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

LASCIA UN COMMENTO

*