Prova d’orgoglio per l’Hellas che vince 4 a 1 contro la Fiorentina

La 22^ giornata del campionato di Serie A vede scendere in campo l’HellasVerona ospite della Fiorentina. Periodo veramente nero e difficile per l’ambiente gialloblù, con un calciomercato devastante in uscita, e una dura contestazione alla società del presidente Maurizio Setti. Ora però, per novanta minuti, bisogna provare ad isolarsi cercando disperatamente di guadagnare qualche punto fondamentale se ancora si vuole sperare nella salvezza.

I ragazzi di mister Pecchia scendono in campo e si nota del timore e qualche errore di distrazione. L’impressione è comunque che gli scaligeri non vogliano certo subite la Fiorentina, ma anzi giocare a viso aperto. E la mentalità premia: 10° i gialloblù passano in vantaggio con gol all’esordio di Vukovic: angolo battuto da Romulo, Thereau respinge, il brasiliano fa partire nuovamente un cross su cui svetta l’ex difensore dell’Olimpiacos che insacca la rete del momentaneo vantaggio. I veronesi mantengono alto il livello è i locali paiono subire con difficoltà.

I giocatori sembrano essere in giornata e allungano nuovamente: bella ripartenza di Romulo che serve Matos lanciato in campo aperto verso la porta avversaria, abile a resistere agli interventi degli avversari fa giungere la palla a Kean che insacca il 2 a 0.

La prima frazione di gara prosegue, i gialloblù calano leggermente a livello fisico, ma mantengono una buona aggressività che spiazza gli avversari.

Si chiudono i primi 45 minuti ben giocati dagli scaligeri. Inizia il secondo tempo e dopo 30 secondi la Fiorentina colpisce un clamoroso palo con Chiesa, ma Petkovic recupera palla si lancia a grandi falcate verso Sportiello, serve palla a Kean che porta il risultato sul 3 a 0. Passano 7 minuti e la Fiorentina accorcia le distanze con Dias.

Il Verona però continua a lottare e mette a segno un altro gol con Ferrari abile a sfruttare il cross di Romulo. Al 16° esce Kean ed entra Samuel Souprayen. Otto minuti più tardi Calvano subentra a Petkovic. Ora l’Hellas gestisce al meglio la partita, tentando addirittura di mettere a segno il quinto gol.

Nel finale c’è tempo anche per Franco Zuculini che subentra ad un grandissimo Romulo.

Una prova di orgoglio dei calciatori, che hanno dimostrato che con impegno e determinazione i risultati arrivano.

Che il match di oggi possa essere un nuovo punto di partenza per un finale di stagione da protagonisti nella sfida salvezza.

Tabellini:

Fiorentina: Sportiello – Laurini, Pezzella (27° 2t Milinkovic) – Astori – Biraghi – Benassi (1° 2t Dias) – Badelj – Veretout – Chiesa – Simeone – Thereau (1° 2t Saponara). Allenatore: Pioli.

HellasVerona: Nicolas – Ferrari – Caracciolo – Vukovic – Fares – Romulo (45° 2t F. Zuculini) – Buchel – Valoti – Matos – Petkovic (24° 2t Calvano) – Kean (16° 2t Souprayen). Allenatore: Pecchia.

Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*