Quando i conti non tornano (e le prese in giro aumentano..)

di Michele Coratto

– Serie B con ingaggi pesanti da sostenere (Romulo e Pazzini su tutti)

– Un allenatore esonerato ma sotto contratto per un altro anno (Mandorlini)

– Paracadute meno gonfio (Il Palermo è messo male)

La B non è solo una debacle sportiva, ma soprattutto economica. Per questo fanno sorridere – sarcasticamente, sia chiaro – le perle del Presidente gialloblù che, ora lo possiamo scrivere, o è matto (e non lo è), o ha preso in giro con irriverenza ogni singolo tifoso.

“Questa è la miglior stagione di sempre” – commentava solo qualche mese fa. Semplicemente ridicolo.

E poi ancora: “Ad ogni gol dell’Hellas non esulto perché sono già proiettato al futuro, penso cioè a dare programmazione ai campionati che verranno”.

Risultato: Naufragio modello “Schettino” con lo scafo dell’imbarcazione gravemente compromesso. (E il “brand”?…. Boh)

Ma quel che è peggio è che ora abbiamo perso completamente la fiducia e non crediamo ad una sola parola di quelle che escono da via Belgio. Altroché “siamo una società che parla poco ma che agisce” – ipse dixit Patron di Manila Grace.

Per completare l’opera, ci manca solo che si rivelino mendaci anche le dichiarazioni di Setti nell’ultima sua conferenza stampa quando davanti alle telecamere promise l’immediato ritorno in serie A..

Non me ne voglia, Presidente. Avere dei dubbi è più che lecito. La credibilità bisogna conquistarsela con senso della misura e soprattutto coerenza. E questo, a Lei, proprio non riesce bene.

CONDIVIDI
Michele Coratto
Michele Coratto si diploma al Liceo Classico “Scipione Maffei” e si laurea in Scienze della Comunicazione a Verona. Giornalista dal 2011, collabora con la Redazione Sportiva de L'Arena ed è Direttore Responsabile di Hellas News.

LASCIA UN COMMENTO

*