Retrocessioni: resta una seggiola da occupare

Benevento ed Hellas sono in Serie B, ora ne manca una. Al momento sarebbe il Chievo, ma il calendario fa pendere l’ago della bilancia verso altre direzioni.

Quale sarebbe il miglior avversario per il Verona in ottica Stagione 2018/19. Ci sentiamo sicuramente di scartare le tre squadre di fascia C, cioè Chievo, Cagliari e Udinese. Storia importante, presidenti facoltosi e quei 25 milioni di paracadute che renderebbero una di queste tre la favorita assoluta all’immediata promozione, portando via così uno dei tre posti disponibili.

È certo che il Verona preferirebbe una tra Spal e Crotone. I ferraresi perchè cadrebbero con soli 10 milioni di paracadute e, viste le ingenti spese sostenute in questa stagione e i molti contratti onerosi, dovrebbero provare a rifondare la squadra in caso di B. I calabresi invece ne riceverebbero 15 dal paracadute ma non hanno una società ricca come tutte le altre contendenti. Vrenna è presidente serio e preparato, ma sicuramente è il meno facoltoso tra tutti i colleghi in lotta per non retrocedere.

Ecco che allora il preferito per occupare la terza e ultima piazza per la B è sicuramente il Crotone, l’avversario che potrebbe creare meno grattacapi possibili al Verona in un’eventuale corsa alla A dell’anno venturo. Oggi sarebbe salvo, ma il suo calendario non sorride. Tutto passa da domenica al Bentegodi: si gioca un Chievo-Crotone che ha l’aria dello spareggio.

D.Con.

LASCIA UN COMMENTO

*