Rivoluzione targata D’Amico

Radunovic, Günter, Rrahmani, Bocchetti, Adjapong, Amrabat (Badu), Veloso, Lazovic, Bessa, Verre, Tutino. Questo è un potenziale 11 che potrebbe scendere in campo in questa stagione. 11, 12 con Badu, facce nuove e il mercato non è ancora finito.

12 acquisti che di fatto rivoluzionano la rosa che ha centrato la promozione, della quale solo Silvestri, Faraoni e Zaccagni potrebbero avere un posto da titolari quasi sicuro. Gli altri, da Dawidowicz a Kumbulla, da Empereur a Vitale, da Henderson a Danzi, da Pazzini a Di Carmine se lo devono sudare.

D’Amico per il secondo anno consecutivo opera una rivoluzione estiva nella rosa gialloblù. E se i tanti prestiti con diritto o obbligo di riscatto della stagione scorsa li ha pagati quest’anno, tutti i prestiti con diritto di riscatto di questa stagione andranno sulla contabilità della prossima stagione.

Comunque sono pochissimi i prestiti secchi (solo Radunovic e Tutino) e non c’è nessun obbligo di riscatto, per non ripetere gli errori dell’ultima annata. Per gli altri prestiti c’è il semplice diritto di riscatto e tutto dipenderà dalla stagione che faranno i protagonisti in gialloblù.

Damiano Conati

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

*