Ruolo per ruolo, ecco cosa manca

DIFESA

Con i tre portieri sistemati e 6 difensori già definiti, il pacchetto arretrato potrebbe sembrare l’unico pronto al debutto. Però D’Amico cerca la ciliegina sulla torta e nelle ultime ore si è fatto con insistenza il nome di Filippo Romagna, granitico difensore under in uscita, solo in prestito, dal Cagliari. Potrebbe essere il colpo last minute per completare il reparto.

CENTROCAMPO

Faraoni, Badu, Veloso sono tre quarti del pacchetto di mediana che vedremo spesso titolari. A sinistra lascia qualche dubbio Vitale. Il Verona tratta Reca dall’Atalanta, ma non solo. Lazovic e Crescenzi restano le alternative su entrambe le fasce. In mezzo Henderson e Danzi sembrano aver scalato le graduatorie come vice dei titolari, con Marrone che a questo punto non è più tanto sicuro di rimanere.

TREQUARTISTI

Verre e Zaccagni sicuri. Bessa incognita enorme: se il Torino centrerà la qualificazione in Europa League è promesso sposo ai granata. Ragusa, Di Gaudio e Lee sanno di poter partire da un momento all’altro. Mentre Tutino è il jolly: fantasista, seconda punta, esterno. Il reparto qui sembra ben assortito, nonostante le probabili partenze.

ATTACCANTI

Manca il bomber vero e proprio. Di Carmine, assente in Coppa per infortunio, e alla prima di campionato per squalifica, in questo momento è troppo solo. Pazzini c’è ma l’età inizia a pesare, soprattutto per un gioco tutto pressing come richiede Juric. Cresce Tupta, ma serve un bomber. Arriverà. L’importante è che non sia uno scarto di altre società di pari livello.

COSA MANCA

Un laterale sinistro, un bomber e forse un altro difensore centrale e poi la squadra è fatta. Ovviamente mancano tutte le cessioni, che non sono semplici da imbastire. Però c’e tempo a disposizione anche per quelle.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

*