Sala: “Grande Verona. Sull’espulsione chiedo scusa. Mi servirà di lezione”

Jacopo Sala (Foto di Beretta Emiliano)

Jacopo Sala, centometrista della fascia destra scaligera, in mixed zone ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Siamo scesi in campo molto cattivi e con grande carattere. Quello che conta è che ci siamo fatti trascinare positivamente dai nostri tifosi e centrato l’impresa. Dopo il primo tempo in vantaggio, nella ripresa siamo rientrati con ancora maggior concentrazione e nel primo quarto d’ora della ripresa li abbiamo messi lì, iniziando ancora una volta più forte di loro. Per fortuna le cose sono andate per il verso giusto trovando il raddoppio con Luca e gestendo poi la partita senza particolari affanni. Dove l’abbiamo vinta? Forse abbiamo sorpreso il Napoli che è venuto al Bentegodi sottovalutando un po’ il Verona. Siamo stati bravi a metterli sotto e, nonostante la loro abilità nel palleggio, non abbiamo rischiato granché. Mi dispiace alla fine per l’episodio su Gabbiadini: ho già chiesto scusa ai miei compagni perché mi sono fatto assalire dal nervosismo quando Manolo mi ha preso da dietro mentre stavo andando via. Mi servirà di lezione sicuramente. Quando è entrato Martic e ho avanzato il raggio d’azione se ho pensato a far gol? No, ho soltanto continuato a difendere il risultato per portare a casa i tre punti. Questo è un gruppo che sta facendo grandi cose e che oggi ha ottenuto la vittoria più bella della stagione: riuscire a giocare in questo modo con una grande e batterla è una prova di maturità importante: l’Hellas ora può vincere con chiunque. L’episodio del rigore su Gomez? Non lo so, io ero dietro e non ho visto bene”.

LASCIA UN COMMENTO

*