Setti ascolta Fusco e pensa alla coppia Marchetti-D’Amico

“A Setti ho dato un consiglio fin dal primo giorno: completi l’organigramma societario. Aggiunga una figura di comando, un dg, com’e? stato Giovanni Gardini. Per un presidente che non ama esporsi e? determinante avere un riferimento di quel tipo”. Parole di Filippo Fusco che vanno a confermare la tesi già esposta da Hellasnews qualche giorno fa (http://www.hellasnews.it/marchetti-verona-vedremo-decisione-dopo-i-play-off/): Marchetti e D’Amico possono convivere. Uno direttore generale con esperienza da vendere in B, sagacia e ottima organizzazione. L’altro giovane e rampante, già visionatore e cresciuto all’ombra di una vecchia volpe come Fusco. L’accoppiata potrebbe davvero essere vincente e potrebbe far fare al Verona un grosso salto di qualità.

D.C.

LASCIA UN COMMENTO

*