Silvestri: «È rimasta un’ossatura di squadra importante che trasmetterà ai nuovi innesti mentalità e spirito Hellas»

Le principali dichiarazioni del portiere gialloblù Marco Silvestri, rilasciate a Hellas Verona Channel, nel terzo giorno del ritiro di #ValGardena2020.

Ci tenevo prima di tutto a mandare un grosso abbraccio a tutta la città di Verona. Vogliamo che sappiate che, anche se siamo qui, vi pensiamo e siamo sicuri che vi rialzerete subito.

La nuova stagione? So che, anche a livello personale, sarà un anno molto importante. Siamo qui per lavorare al meglio e farci trovare pronti. E’ stato fondamentale mantenere l’ossatura della squadra dello scorso anno, nel quale abbiamo raccolto grandi risultati grazie all’umiltà e al lavoro quotidiano. Chi arriverà quest’anno dovrà capire da subito cosa vuol dire giocare per l’Hellas Verona.

La preparazione estiva dei portieri? Abbiamo iniziato a lavorare sulla tecnica ma anche sull’aerobica, parametrata alle distanze che dobbiamo coprire in partita. Ma siamo sicuri che il preparatore, Massimo Cataldi, col passare dei giorni ci metterà sempre più sotto torchio… (ride, ndr)

La Val Gardena? Le condizioni sono ideali, la temperatura anche, c’è tutto per lavorare bene. C’ero già venuto con il Leeds ma ho trovato un livello qualitativo ancora più alto. Fonte: hellasverona.it

Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*