Tim Cup: Bologna vs Verona 4-0

?Il 4° turno di coppa Italia mette di fronte l’Hellas contro il Bologna di Donadoni. Un match interessante per i gialloblù, che hanno l’opportunità di confrontarsi con un club di Serie A. 

Formazione largamente rimaneggiata per gli Scaligeri, con mister Pecchia che non dimentica il big match del prossimo weekend contro il Perugia, e lascia a casa Pazzini, Siligardi e Fossati, e non schiera Romulo e gli altri habitué della rosa titolare. 

Bel ritmo del Verona, che pressa alto e cerca di mantenere la palla. Buona aggressività e buon ritmo per i gialloblù. Al 5° minuto bella occasione con cross dalla destra di Valoti e palo clamoroso di Ganz. 

Il fraseggio é di alta classe, passaggi precisi e tocchi di prima che danno brio al nostro gioco.  Alla mezz’ora però passa in vantaggio il Bologna con un tiro dal limite di Di Francesco. 

Vantaggio immeritato. Al 38° i rossoblu raddoppiano: errore dei Maresca a centrocampo, il Bologna riparte Destro si infila in area e serve un bel passaggio al centro per Mounier che da due passi insacca il 2 a 0. 

Peccato per il risultato, perché il Verona ha dimostrato una buona condizione è una bella trama di gioco. Bella prova del difensore centrale Boldor, sicuro nei contrasti e preciso nei lanci lunghi per le ali. 
Nella ripresa i locali crescono forti del 2 a 0, e o gialloblù faticano a mantenere il ritmo del primo tempo, e si fanno vedere molto meno in zona offensiva. 59º fuori Bessa dentro Juanito Gomez. 66° fuori Valoti dentro Luppi. 76º fuori Zaccagni che ha giocato una buona partita, dentro Caracciolo. All’85º Mounier chiude il match mettendo a segno il 3 a 0. C’è tempo anche per il 4 a 0 con gol di Krafth al 90°.
Risultato un po’ bugiardo per il primo tempo, nel secondo tempo invece i gialloblù sono calati parecchio rendendo vita facile ai padroni di casa.  Non sono queste le partite da vincere, certo farebbe sicuramente piacere, ma i gialloblù hanno un chiaro obiettivo, per cui testa alla alla gara di domenica contro il Perugia.

Stefano Pozza

CONDIVIDI
Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

LASCIA UN COMMENTO

*