Toni, più forte del destino

Luca Toni (Foto di Beretta Emiliano)

Diciamoci la verità: diventare Campioni del Mondo è un privilegio riservato a pochi. Proprio per questo, dentro Luca ci sono delle qualità che gli permettono di arrivare là dove altri non riescono. Prandelli non lo convoca nemmeno nella lista dei quaranta papabili? E lui risponde da fuoriclasse andando a segno ogni domenica e trovando la continuità di rendimento degli anni belli. Di più: gli tolgono (ingiustamente) il secondo gol col Catania? E lui, invece di abbattersi, si carica, incazzandosi e preparando l’assalto al trono dei cannonieri di A. Parliamo di una personalità talmente forte che forse qualche dubbio lo sta infondendo nella testa del C.T., non più così convinto di poter fare a meno di un Toni di questo calibro. Questo è il suo momento, quello del Luca Nazionale, più forte del “Fato”, che cerca di riscrivere la Storia già decisa di una convocazione che non s’ha da fare.

LASCIA UN COMMENTO

*