Toni: “Sfido il primato della classifica cannonieri. Poi parlerò con Setti per il rinnovo”

Le dichiarazioni dell’attaccante gialloblù, Luca Toni, rilasciate durante il Charity Party in Gran Guardia, serata di gala inserita nell’ambito delle celebrazioni #UnoStoricoScudetto.

 

UNO STORICO SCUDETTO

“Lo Scudetto del Verona? Penso sia stata una grandissima soddisfazione. Vincere uno scudetto qui, da provinciale, è una cosa unica e credo irripetibile. Se ho qualche ricordo? Ero piccolo, ma amavo già il calcio e seguivo il Verona. Mi ricordo di Elkjaer, Galderisi e Fanna. Uno storia ripetibile? La vedo dura se non cambieranno certe regole. Una società che investe 10 milioni non può competere con una che ne investe 100. Negli ultimi anni hanno vinto sempre le squadre più quotate”.

 

FUTURO, CON IL PRESIDENTE SARA’ UNA BELLA CHIACCHIERATA

“Il mio futuro? Non c’è niente da chiarire, con il presidente ho un bel rapporto. Ora deve pensare alle sue scelte, a cosa fare e non fare, poi con me non ci sarà nessun problema. Sarà un discorso da fare che va oltre il calcio, giocherò fin quand avrò voglia e farò la differenza, non voglio diventare un peso. Devo capire cosa fare da grande e valuterò bene le proposte. Abbiamo un bel rapporto e faremo una bella chiacchierata. Le voci sulla cordata americana? Quando una società è bella e sana, con tanti tifosi, diventa appetibile, non solo dagli americani. E’ stato bravo il presidente a creare una società di questo tipo, e penso che ora se la voglia godere lui”.

 

IO CAPOCANNONIERE? CI SPERO

“Io capocannoniere? Vediamo, mancano due partite e ci provo. Ci spero e mi piacerebbe, vedremo quello che succederà con Parma e Juve”.

Fonte: Ufficio stampa Hellas Verona F.C.

LASCIA UN COMMENTO

*