Tricella: “Oggi sarà un’altra partita”

Roberto Tricella e? l’equilibrio in persona. In campo e fuori. Il Capitano dell’Hellas dello scudetto guarda avanti ma si volta anche indietro. Da giovedi? sera a domenica, dai sei gol presi al nuovo capitolo di stasera.

Tricella, giudizio sul Verona di Coppa?

«Non c’e? stata partita, il risultato dice tutto. Il problema e? che anche le riserve della Juve sarebbero titolari nel Verona. Sei gol, in ogni caso, sono duri da digerire. Anche in una giornata particolarmente storta».

Come si puo? difendere meglio con la Juve?

«Intanto con Toni in campo. In partite come queste a fare la differenza e? la punta, quella brava a tener palla quando la squadra riparte. E? sempre stato cosi?».

Perche? il Verona continua a subire molti gol?

«Puo? dipendere anche dai problemi nel segnare con regolarita?. L’anno scorso ripartivi quattro volte e facevi due gol, adesso non e? cosi?. Cosi? anche la difesa non ha la giusta tranquillita?».

La sua idea su Rafa Marquez?

«Al Mondiale mi ha fatto una grandissima impressione. Dava i tempi alla squadra, aveva un tempismo notevole, comandava la difesa anche contro avversari di una certa caratura, come l’Olanda ad esempio. Se giochi in una squadra collaudata tutto questo ti riesce, altrimenti vai in difficolta?. E se gli spazi si fanno larghi uno come lui non puo? reggere in velocita? con certi attaccanti».

Un’idea per limitare la Juve?

«Non e? facile, perche? anche bloccando le sue punte la Juve puo? andare in porta coi centrocampisti, tutti con parecchi gol nei piedi. Pogba e? impressionante per doti fisiche e tecnica, Pirlo e? Pirlo, senza dimenticare uno come Marchisio. Importante sara? intanto dimenticarsi di quel che e? stato giovedi?. Questa sara? un’altra partita”.

Fonte: L’Arena

LASCIA UN COMMENTO

*