Un grande Verona conquista un punto d’oro in casa della Juventus

Sfida di cartello per l’Hellas Verona che nel posticipo domenicale della 5^ giornata affrontano la Juventus all’Allianz di Torino.

Inizia la contesa e il Verona pur giocando contro una delle squadre più forti del mondo non disdegna di mantenere la propria idea di gioco. La vecchia signora dimostra la propria qualità con delle belle giocate, ma il Verona lotta e regala delle belle giocate.
Nel finale di primo tempo clamorosa traversa di Cuadrado, ma a pochi secondi dal termine Morata mette a segno un bellissimo gol con un pallonetto che sorprende Silvestri. Per nostra fortuna il VAR annulla e si va negli spogliatoi sullo 0 a 0.

Nella ripresa dopo 5 minuti primo cambio tra gli scaligeri: esce Tameze ed entra Ilic. Al 54esimo doppio cambio: entrano Magnani e Favilli, escono Ceccherini e Kalinic.
Il Verona macina gioco e al minuto 59 passa in vantaggio: veloce ripartenza con Zaccagni che pesca in area Favilli che insacca la biglia in rete.

Purtroppo l’autore del gol proprio nell’azione del vantaggio si infortuna ed è costretto ad abbandonare il campo; al suo pesto entra Barak.

La Juventus attacca ora a spada tratta e i nostri faticano a tenere alta la biglia. A quindici dal termine i bianconeri colpiscono una traversa clamorosa, e nell’azione successiva arriva il pareggio con gol di Kulusevski.
Ora la gara diventa inevitabile te un assedio all’area scaligera.
Dopo 4 minuti di recupero si chiude la gara con un pareggio d’oro!

Grandissima partita del Verona che ha per molti tratti della gara imposto il proprio gioco in casa della Juventus.

Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*