Verona lezioso, cade a Benevento

di Stefano Pozza

La partita si mette subito male per l’hellas Verona, dopo solo 5 minuti il difensore Caracciolo viene espulso: Ceravolo parte di corsa verso la porta, l’ex difensore del Brescia commette fallo, chiara occasione da gol, e viene allontanato dal direttore di gara. E proprio i lanci lunghi per Ceravolo continuano a mettere in difficoltà la nostra difesa. I gialloblù faticano a creare gioco, nei passaggi troppa superficialità, e il Benevento ne approfitta rendendosi pericoloso. Il Verona prova a rallentare e a trattenere il pallone, ma al 37° su errore di Siligardi, Falco recupera palla e dal limite dell’area fa partire un potente tiro di sinistro che si infila alle spalle di Nicolas. 1 a 0 per i giallorossi. Un primo tempo strano per l’hellas, che ha provato a tenere palla e a giocare, ma forse in maniera un po’ troppo lenta e macchinosa; il Benevento invece si dimostra squadra rapida, astuta e abile a sfruttare le occasioni. Inizia la seconda frazione, con l’ingresso in campo di Gomez al posto di Ganz. Il Verona aumenta decisamente la pressione nel tentativo di rimettere in carreggiata il match. I giallorossi invece attendono alla ricerca di ripartenze in contropiede. Al 13° Fares al posto di Fossati. Al 21 Cappelluzzo subentra a Siligardi. Nel frattempo continuano gli attacchi gialloblù, ma  manca sempre la zampata finale. Al 36 grave errore di Fares che  di petto stoppa la palla per Ciciretti che regala ai suoi il gol del 2 a 0. Un Verona che é apparso troppo lezioso, troppo macchinoso. Non si può giocare come il Barcellona in Serie B. Speriamo che questa sconfitta ci aiuti a restare umili e ad adottare la mentalità della battaglia ogni sabato.

Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*