Vignola: “Saviola può fare la differenza”

Beniamino Vignola, in carriera vice Platini nella “Vecchia Signora”, all’Arena parla del nuovo arrivato Saviola, sottolineandone pregi e difetti. “Il campionato italiano per Saviola non sarà facile – spiega. Per un giocatore dalle sue caratteristiche, è molto probabile che il suo talento dipenda dalla squadra e non viceversa: se tutto l’Hellas gira, allora l’argentino potrà inventare la giocata risolutiva, altrimenti ho paura che sarà il primo ad entrare in difficoltà. In ogni caso, se Javier riuscirà a trovare l’intesa adeguata con Toni, darà quel pizzico di imprevedibilità in più che al Verona è venuta a mancare dopo cessioni importanti come quelle di Jorginho e Iturbe. Alla lunga può essere decisivo e fare la differenza. La carta d’identità dell’ex Olympiacos segna trentadue anni? Per lui che gioca da seconda punta e che quindi deve fare molto movimento potrebbe pesare anche se credo che la classe che porta in dote lo aiuterà molto e riuscirà a dimostrare quanto vale anche in Italia. “.

LASCIA UN COMMENTO

*