“Vo a tocar col deo le stele” c’eri anche tu Roberto!

In molti ci hanno pensato al triplice fischio: Roberto Puliero era lì con noi al Bentegodi a tifare e a gioire per aver battuto la Vecchia Signora in una notte incredibile, magica.

La tua voce, la tua canzone dopo i gol ma soprattutto dopo quel rigore trasformato dal Pazzo in cui si è scritta una pagina di storia gialloblù: “Salta in gola le buele, vo’ a tocar col deo le stele”, impossibile non pensarti!

Una dedica anche a te in una serata memorabile, ciao Roberto!

CONDIVIDI
Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

LASCIA UN COMMENTO

*