Corsa a tre per il dopo Juric

Mentre Ivan Juric è stato avvistato e fotografato da testate nazionali a Milano nella sede lombarda del Torino e si prepara alla rescissione del contratto con il Verona, comincia a farsi chiarezza intorno al nome del suo sostituto.
Vincenzo Italiano è l’obiettivo numero uno. Diviso tra la nuova proprietà dello Spezia e il Sassuolo (che però dialoga anche con Giampaolo), l’ex capitano gialloblù è un pallino di Setti che è pronto ad offrirgli lo stesso stipendio percepito finora da Juric.
Il secondo nome è quello di Francesco Modesto, 39enne tecnico della Pro Vercelli, eliminata ieri dai playoff di C dopo una stagione fantastica e vissuta da sorpresa. Con Modesto significa dare continuità al lavoro di Juric: è un suo figlioccio e le sue squadre giocano nello stesso modo del croato.
Infine si resta a Spalato per il terzo nome: Igor Tudor. Amico di Juric, oggi vice di Pirlo alla Juve. Gioca a tre dietro, profilo internazionale e profondo conoscitore del calcio balcanico.
I nomi di Zanetti, Dionisi e Clotet per ora non sono stati presi in considerazione, mentre i vari Aglietti, F.Inzaghi e Stroppa si stanno già accordando in B rispettivamente con Reggina, Monza e Benevento.

Damiano Conati

Damiano Conati
Sono nato a Verona nel 1982, sono sposato e ho tre bellissimi bambini. Laureato in Scienze della comunicazione, sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti dal 2005. Giá collaboratore di molte testate locali, presidente di una società di basket, ho vissuto tre anni in missione in Brasile e attualmente lavoro come operatore sociale in Caritas Verona.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*