Zuculini: dopo Franco, si avvicina Bruno

Damiano Conati 

Una volta ufficializzato Franco Zuculini, per il quale c’è già l’accordo definitivo e mancano solo le visite mediche e l’ultimo controllo al ginocchio recentemente operato, il Verona tenterà l’affondo anche con il fratello Bruno.

Zuculini junior è un classe 1993, tre anni più giovane dell’ex Bologna, è comunitario e ha lo stesso ruolo del fratello in mezzo al campo, anche se è più forte fisicamente e tecnicamente. I due hanno giocato assieme agli esordi nel Racing di Avellaneda, ma poi Bruno ha intrapreso una carriera sulla carta più gloriosa: Manchester City, Valencia, Aek Atene. Però le presenze sono sempre state pochissime. 

Fino al 30 giugno 2019 è di proprietà del City che sta cercando di piazzarlo in prestito per farlo crescere nel calcio europeo e l’influenza del fratello neo gialloblù su Fusco potrebbe condurlo in riva all’Adige. 

Già l’anno scorso Bigon l’aveva cercato per la linea mediana dell’Hellas, ma poi l’affare non si chiuse. Il tempo potrebbe essere davvero maturo per vedere in gialloblù uno dei migliori prospetti del calcio argentino degli ultimi anni, che, insieme al fratello, creerebbe una linea di metà campo da massima serie.

CONDIVIDI
Damiano Conati
Ho 34 anni, sono sposato da 10 e ho tre bellissimi bambini. Laureato in Scienze della comunicazione, sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti dal 2005. Giá collaboratore di molte testate locali, presidente di una società di basket, ho vissuto tre anni in missione in Brasile e attualmente lavoro come operatore sociale in Caritas Verona.

2 COMMENTS

LASCIA UN COMMENTO

*